EMBIID SULL’AFFETTO DELLA CINA: “PIÙ AMORE CHE A PHILADELPHIA”

La preseason NBA è anche l’occasione per esportare il basket a stelle e strisce in giro per il mondo. Tra le partite disputatesi fuori dagli Stati Uniti, rientra quella tra Dallas Mavericks e Philadelphia Sixers, affrontatesi in quel di Shenzhen, in Cina. I texani hanno vinto l’incontro per 115-112, ma entrambe le squadre hanno offerto grande spettacolo e sono state accolte dall’affetto dei cinesi.

 

Le star NBA delle due franchigie, infatti, sono state letteralmente sommerse di calore. Uno su tutti, Joel Embiid, un vero e proprio idolo in Cina e non solo. Soprannominato The Great Emperor, ossia “Il Grande Imperatore”, dai cinesi, il centro camerunese ha messo a referto 29 punti, 7 rimbalzi, 4 assist e 2 palle recuperate col 50% al tiro (11/22) in 28’ di gioco di fronte al pubblico di Shenzhen.

 

Il classe ‘94, dunque, ha ricambiato nel migliore dei modi la calorosissima accoglienza riservatagli dagli appassionati di basket cinesi accorsi allo Shenzhen Universiade Sports Centre per assistere alla sfida tra Mavs e Sixers. “L’amore che ho ricevuto in Cina è qualcosa che non avevo mai visto prima d’ora, di gran lunga superiore a quello riservatomi a Philadelphia”, ha dichiarato in merito lo stesso Embiid.

 

Nonostante giochi nella città dell’amore fraterno, che ha atteso a lungo il suo ingresso in squadra dopo l’infortunio per completare quel famoso “Process” da tempo in fase di stallo, a quanto pare Embiid si sente molto più amato in terra cinese. Chissà che in futuro, a fine carriera, non possa decidere di trasferirsi in Cina per chiudere la propria avventura da giocatore, sulla scia di quanto già fatto da numerosi colleghi. Per adesso, però, la sua casa è la NBA e Philadelphia e, in questo senso, il bello deve ancora venire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *