PAGELLE MIAMI HEAT – WASHINGTON WIZARDS

Esordio amaro per i Washington Wizards, che perdono al fotofinish tra le mura amiche al debutto nella regular season 2018-2019 contro i Miami Heat: alla Capital One Arena, infatti, la gara si conclude sul 113-112 in favore della franchigia della Florida, che grazie al canestro decisivo di Kelly Olynyk nel finale riscatta la sconfitta nella prima partita stagionale nel derby con gli Orlando Magic. Da segnalare, inoltre, le ottime prove di Josh Richardson, Derrick Jones e Rodney McGruder, mentre ai padroni di casa non basta un ottimo John Wall, coadiuvato da Bradley Beal e Jeff Green.

 

MIAMI HEAT

 

GORAN DRAGIC: 4,5

L’esperto playmaker sloveno non riesce ad offrire il contributo che ci si aspetta da un giocatore del suo calibro, fermandosi a 8 punti, 6 rimbalzi, 8 assist, una palla recuperata e una stoppata, tirando con un pessimo 16,7% sia dal campo (3/18) che da tre (1/6).

DWYANE WADE: 6,5

Acclamato dal suo pubblico in occasione della sua ultima prima partita di regular season, Flash sfiora la doppia doppia, facendo registrare 9 punti, 8 rimbalzi, 4 assist e 2 palle recuperate in 26’ in uscita dalla panchina, tirando col 36,4% dal campo (4/11).

JOSH RICHARDSON: 7,5

Miglior marcatore tra le fila degli Heat con 28 punti, per lui anche 4 rimbalzi catturati, 5 assist, una palla recuperata e una stoppata col 38,1% dal campo (8/21) e un più che positivo 45,5% dalla lunga distanza (5/11).

RODNEY MCGRUDER: 7,5

Prestazione piuttosto degna di nota anche per lui, che mette a referto 20 punti, 8 rimbalzi, 6 assist e una stoppata col 58,3% al tiro (7/12) e il 42,9% da dietro l’arco (3/7), contribuendo in maniera determinante alla vittoria dei suoi.

DERRICK JONES JR.: 7

Anche l’ala degli Heat fornisce una prova più che positiva, mettendo a referto ben 17 punti, 5 rimbalzi e una palla recuperata col 50% sia dal campo (5/10) che dalla lunga distanza (1/2) e fornendo un contributo più che considerevole alla fase offensiva dei suoi.

 

WASHINGTON WIZARDS

 

JOHN WALL: 7,5

Pur tirando male da tre (16,7% con 1/6), risulta indubbiamente il migliore tra le fila dei Maghi, facendo registrare 26 punti, 3 rimbalzi, 9 assist, una palla recuperata e ben 3 stoppate con un ottimo 56,2% dal campo (9/16) e rendendosi autore di numerose giocate d’autore, tra cui una poderosa schiacciata delle sue.

BRADLEY BEAL: 6,5

Discorso simile a quello fatto per John Wall per la guardia classe ‘93, che mette a referto 20 punti, un rimbalzo, 2 assist e una palla recuperata col 43,8% dal campo (7/16), ma piuttosto male da dietro l’arco (28,6% con 2/7), dando comunque un contributo degno di nota in attacco.

MARKIEFF MORRIS: 6,5

Prestazione di grande efficienza e solidità su entrambi i lati del campo per l’ex Houston Rockets, autore di 11 punti, 5 rimbalzi, 2 assist e 2 stoppate col 37,5% al tiro (3/8) e un eccellente 66,7% dalla lunga distanza (2/3).

JEFF GREEN: 7

Ottimo impatto in uscita dalla panchina per l’ex Cleveland Cavaliers, che dopo un primo quarto tutt’altro che memorabile si riscatta ampiamente nel resto della gara, risultando il terzo miglior marcatore dei suoi con 17 punti e facendo registrare anche 4 rimbalzi, un assist, una palla recuperata e 2 stoppate, tirando col 50% (6/12 dal campo e 2/4 da tre).

OTTO PORTER JR.: 6,5

Va vicinissimo alla doppia doppia di media (9 punti e 11 rimbalzi) e si fa valere soprattutto in ambito difensivo, con ben 3 palle recuperate e altrettante stoppate, tirando col 42,9% dal campo (3/7).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *