PAGELLE HOUSTON ROCKETS – INDIANA PACERS

Terza vittoria consecutiva per gli Houston Rockets, che superano gli Indiana Pacers in trasferta in un match pieno di emozioni e colpi di scena. Dopo un avvio in quarta per gli ospiti, infatti, i padroni di casa tornano in corsa e nel secondo tempo sembrano in grado di mietere – dopo i Boston Celtics – un’altra vittima illustre. 

 

Nell’ultimo quarto, però, i Razzi fanno registrare un parziale di 29-10, rimontando il 75-81 in favore dei Pacers e mettendosi in tasca la quarta vittoria in nove gare di regular season. Oltre al solito Harden e al sempre più affidabile Capela, offre un’altra prestazione positiva Ennis, mentre a Indiana non basta un super Oladipo per fermare Houston.

 

HOUSTON ROCKETS

 

CHRIS PAUL: 6,5

Nonostante le difficoltà al tiro da dietro l’arco (0/6), CP3 rappresenta sempre un punto di riferimento imprescindibile per i suoi Rockets e partecipa attivamente alla rimonta dei suoi nel quarto quarto, chiudendo con 9 punti, 5 rimbalzi, ben 13 assist e una palla recuperata col 33% al tiro (4/12).  

JAMES HARDEN: 8

Il Barba parte col piede giusto e fa sentire la sua presenza nel momento in cui si decide la gara, segnando una gran tripla e rubando il pallone ad Oladipo all’interno dell’area: l’MVP chiude la sua serata con 28 punti, 4 rimbalzi, 6 assist e ben 3 palle recuperate, tirando col 47% dal campo (7/15) e col 42% da dietro l’arco (5/12).

JAMES ENNIS: 7

Dopo un inizio di stagione altalenante, l’ex Pistons sembra essersi finalmente ritagliato un preciso ruolo nel sistema di D’Antoni, dando un prezioso contributo su entrambi i lati del campo: per lui 13 punti, 2 rimbalzi, un assist e una palla recuperata con ottime percentuali sia dal campo (71% con 5/7) che da tre (75% con 3/4).

P.J. TUCKER: 7

Al di là delle statistiche, che parlano di 9 punti, 5 rimbalzi e 2 palle recuperate col 33% al tiro (3/9) e il 43% dalla lunga distanza (3/7), l’ex Raptors si mette in mostra per la consueta abnegazione difensiva, marcando benissimo Oladipo sul perimetro e contribuendo all’errore da dietro l’arco dell’ex Thunder.

CLINT CAPELA: 7

Ottima prestazione per il giovane centro svizzero, che fa registrare la sua sesta doppia doppia consecutiva (record): per lui 18 punti, 10 rimbalzi, un assist e una stoppata con un eccellente 80% al tiro (8/10) e ben 7 schiacciate. 

 

INDIANA PACERS

 

TYREKE EVANS: 6

L’ex Memphis Grizzlies offre un contributo abbastanza positivo in uscita dalla panchina, trovando il modo di far registrare 11 punti, 2 rimbalzi e un assist in appena 16’, tirando col 33% dal campo (3/9) e il 40% da dietro l’arco (2/5).

VICTOR OLADIPO: 7,5

Prestazione da incorniciare per il detentore del premio di Most Improved Player, che fa di tutto per portare i suoi alla vittoria. L’ex OKC lotta fino alla fine e chiude a quota 28 punti, 6 rimbalzi e 2 assist col 52% dal campo (11/21) e il 36% dalla lunga distanza (4/11).

BOJAN BOGDANOVIC: 6

11 punti, 4 rimbalzi, 2 assist e altrettante palle recuperate per lui, autore di una prestazione tutto sommato positiva, pur risultando incapace di fare la differenza in quel che gli riesce meglio: il tiro da tre (appena il 25% con 1/4).

DOMANTAS SABONIS: 6,5

Ottimo impatto in uscita dalla panchina per il lungo ex Oklahoma, che sfiora la doppia doppia, mettendo a referto ben 17 punti, 8 rimbalzi e 5 assist in 30’ con un più che positivo 78% al tiro (7/9).

MYLES TURNER: 5

Rinnovato la scorsa estate con un quadriennale da ben 72 milioni di dollari, il centro classe ‘96 mette a referto la bellezza di 3 stoppate, ma risulta piuttosto evanescente al tiro (29% con 2/7 per 7 punti totali) e nella lotta a rimbalzo (appena 2 catturati). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *