PAUL PIERCE CRITICA I CELTICS: “LA PIÙ GRANDE DELUSIONE FINORA”

Intervenuto nel corso della trasmissione The Jump Show, podcast in onda su ESPN Radio, l’ex leggenda NBA Paul Pierce ha detto la sua in merito a quale fosse la squadra più deludente di quest’avvio di regular season, scegliendo i “suoi” Boston Celtics rispetto agli Utah Jazz.

 

”I Boston Celtics sono senza dubbio la squadra più deludente di quest’inizio di regular season, più degli Utah Jazz”, ha dichiarato il 10 volte All-Star, che proprio con la franchigia del Massachusetts ha vissuto gli anni migliori della sua carriera, giocandovi dal 1998 al 2013 e contribuendo in maniera determinante alla vittoria del titolo nel 2008 contro gli acerrimi rivali dei Los Angeles Lakers.

 

Attualmente appaiati al sesto posto ad Est con 9 vittorie e ben 8 sconfitte, i Celtics hanno raccolto sei ko – di cui due consecutivi – su dieci gare disputate a novembre, dopo aver iniziato la stagione con cinque successi in sette partite. Oltre a ciò, la solidità difensiva, marchio di fabbrica del sistema di gioco di coach Brad Stevens, pare aver lasciato il posto ad un reparto arretrato facilmente perforabile.

 

Tra le difficoltà di Jayson Tatum e Gordon Hayward, che faticano a trovare continuità di rendimento, rispettivamente, per l’ancora elevata inesperienza e l’infortunio che lo ha tenuto fuori per tutta la scorsa stagione, e quelle di Jaylen Brown, ancora incapace di dare garanzie effettive ai suoi, l’unica certezza sembra essere Kyrie Irving, ma per ora il solo The Uncle Drew non basta a tenere a galla dei Celtics da cui ci si aspetta decisamente di più.

 

Dopo l’addio di LeBron James alla Eastern Conference, infatti, Boston sembrava e sembra tuttora la squadra destinata a salire sul trono di Est, ma la folta concorrenza (Toronto Raptors in testa, a seguire Philadelphia Sixers e Milwaukee Bucks) e i tanti risultati negativi maturati in questa prima parte di stagione rendono più complicate le cose alla squadra di Stevens in quest’ottica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *