PAGELLE HOUSTON ROCKETS – SAN ANTONIO SPURS

Gli Houston Rockets interrompono la serie di quattro sconfitte consecutive e battono per la prima volta in stagione i San Antonio Spurs. I Razzi, infatti, si impongono con un netto 136-105 all’AT&T Center, rifilando un’altra pesantissima batosta agli Speroni, già reduci dal 128-89 incassato con i Timberwolves in quel di Minneapolis.

 

Houston ritrova Chris Paul e Gerald Green e torna ad affidarsi a Gordon in uscita dalla panchina, concludendo col 50% dal campo (49/98) e il 40% da dietro l’arco (22/54), mentre San Antonio non va oltre il 45% al tiro (39/86) e il 35% da tre (10/28). Ben 13 le palle perse dagli Spurs, appena 5 per i Rockets. 

 

HOUSTON ROCKETS

 

CHRIS PAUL: 7

Torna in campo e i Rockets tornano alla vittoria. Facile intuire perché senza di lui siano 0-5 in quest’avvio di stagione. CP3 centra la doppia doppia, con 14 punti, 5 rimbalzi, 10 assist e una palla recuperata, pur tirando col 38,5% dal campo (5/13) e con appena il 29% da tre (2/7).

JAMES HARDEN: 7,5

Trova finalmente il modo di riposare, sedendosi per l’intero quarto quarto con i suoi ampiamente avanti nel punteggio. Per il Barba doppia doppia da 23 punti, 7 rimbalzi, 10 assist e una stoppata col 45% al tiro (9/20) e il consueto impegno su entrambi i lati del campo.

ERIC GORDON: 8

Altra prestazione fenomenale per il Sesto uomo dei Rockets, capace di mettere a referto ben 26 punti, 3 rimbalzi e 2 assist in appena 25’ in uscita dalla panchina, tirando con ottime percentuali sia dal campo (50% con 8/16) che dalla lunga distanza (64% con 7/11).

GERALD GREEN: 6,5

Torna in campo dopo l’infortunio e trova il modo di dire la sua e offrire un buon contributo in uscita dalla panchina, facendo registrare 11 punti, 3 rimbalzi, altrettanti assist e ben 2 palle recuperate in 24’, tirando col 36% dal campo (4/11) e col 33% da tre (3/9).

CLINT CAPELA: 7,5

Ennesima prestazione da gigante per il centro svizzero, autore di una doppia doppia da 27 punti, 12 rimbalzi, un assist, una palla recuperata e ben 4 stoppate col 75% al tiro (12/16) e dalla lunetta (3/4).

 

SAN ANTONIO SPURS

 

DERRICK WHITE: 6

Risulta il giocatore più impiegato della second unit (33’) e sfrutta appieno la chance, sfiorando la doppia doppia: per lui, infatti, 11 punti, 5 rimbalzi e 9 assist con un ottimo 62,5% al tiro (5/8) e il 33% dalla lunga distanza (1/3).

DEMAR DEROZAN: 5,5

L’ex Toronto Raptors chiude con 18 punti, 2 rimbalzi, 5 assist e 2 palle recuperate, ma tira con appena il 38,5% dal campo (5/13) e fa registrare 4 palle perse. È abituato a fare di meglio.

MARCO BELINELLI: 6

Buon impatto in uscita dalla panchina per l’ex Philadelphia Sixers, capace di mettere a referto 10 punti, 2 rimbalzi, una palla recuperata e una stoppata in appena un quarto d’ora d’impiego, tirando col 44% dal campo (4/9) e col 40% da tre (2/5).

RUDY GAY: 5,5

Dà un contributo tutto sommato positivo alla causa, facendo registrare 9 punti, 8 rimbalzi e un assist in appena 25’, tirando col 50% sia dal campo (4/8) che dalla lunga distanza (1/2). Il peggior plus/minus tra i suoi (-31), però, non può passare inosservato.

LAMARCUS ALDRIDGE: 6

Risulta indubbiamente uno dei migliori in una serata a dir poco nefasta per i  suoi: per lui 20 punti, 6 rimbalzi e 2 stoppate col 44% al tiro (7/16) e il 100% dalla lunetta (6/6).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *