I NETS FARANNO DI TUTTO PER TRATTENERE DINWIDDIE

Nonostante la regular season 2018-2019 non sia nemmeno giunta a metà, sono già numerose le indiscrezioni di mercato relative alla prossima free agency, in cui tanti nomi blasonati saranno chiamati a scegliere dove proseguire la loro carriera. Tra i vari Kevin Durant, Klay Thompson, Kyrie Irving, Jimmy Butler, Kawhi Leonard e DeMarcus Cousins, vi saranno anche giocatori che fenomeni non lo sono, ma che hanno dimostrato di poter avere un ottimo impatto nella lega.

 

Tra questi spicca Spencer Dinwiddie, point guard classe ’93 che lo scorso anno ha raggiunto la consacrazione in NBA, riuscendo a far registrare medie di 12.6 punti, 3.2 rimbalzi e 6.6 assist col 39% al tiro e il 33% dalla lunga distanza in 80 presenze, di cui ben 58 nello starting five, con la maglia dei Brooklyn Nets, rivelandosi un’ottima alternativa al giovane playmaker D’Angelo Russell.

 

Col rientro dell’ex Los Angeles Lakers dall’infortunio, Dinwiddie è passato ad indossare i panni del Sesto uomo, calandosi alla perfezione nel ruolo: l’ex Bulls, infatti, sta facendo addirittura meglio dello scorso anno – in cui si aggiudicò anche lo Skills Challenge all’All-Star Game – con medie di 15.6 punti, 2.6 rimbalzi e 4.9 assist col 46% dal campo e il 36% da dietro l’arco.

 

Dinwiddie, dunque, è un giocatore molto affidabile e percepisce decisamente meno rispetto al suo reale valore di mercato, essendo attualmente sotto contratto per un anno a 1,5 milioni di dollari. Inevitabile che nella free agency del prossimo luglio, anche il nativo di Woodland Hills avrà modo di portare a casa un accordo contrattuale ben più remunerativo.

 

La prossima estate, inoltre, i Nets saranno chiamati a decidere se offrire o meno l’offerta qualificante da 9,16 milioni di dollari a D’Angelo Russell, che sarà unrestricted free agent, e se esercitare l’opzione squadra da 1,8 milioni per Shabazz Napier, mentre DeMarre Carroll, Jared Dudley, Kenneth Faried, Ed Davis, Rondae Hollis-Jefferson, Alan Williams e Theo Pinson saranno free agents senza restrizioni, oltre al già citato Dinwiddie.

 

Stando a quanto riportato dall’esperto di mercato di ESPN Adrian Wojnarowski, Brooklyn avrebbe intenzione di rinnovare a lungo termine il contratto di Spencer Dinwiddie, anche se quest’ultimo sarà libero di scegliere autonomamente la destinazione più adatta per il proprio futuro. Quel che è certo, dunque, è che i Nets faranno di tutto per non lasciarselo scappare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *