PAGELLE LOS ANGELES LAKERS – HOUSTON ROCKETS

Seconda vittoria consecutiva per gli Houston Rockets, che abbattono i Los Angeles Lakers di LeBron James tra le mura amiche. Al Toyota Center, infatti, i Razzi si impongono per 126-111, grazie in particolar modo a un parziale di 36-23 nel quarto quarto.

Gli ospiti chiudono con un buon 53% al tiro (43/80), ma non vanno oltre il 31% da tre (10/32), mentre i padroni di casa tirano col 49% dal campo (42/85) e col 44% da dietro l’arco (15/34). Significativo anche il dato relativo ai tiri liberi: 84% con 27/32 per Houston, appena il 55% con 15/27 per i Lakers.

Il migliore in campo è indubbiamente James Harden, ma si mettono in mostra anche Chris Paul, Eric Gordon, Clint Capela e Danuel House (58 punti in quattro), mentre ai gialloviola non bastano, oltre al solito LeBron James, i vari Kyle Kuzma, Josh Hart e Lance Stephenson.

LOS ANGELES LAKERS

JOSH HART: 6,5

Prestazione più che positiva per il sophomore classe ‘92, che mette a referto 15 punti, 2 rimbalzi, un assist e 2 stoppate col 75% al tiro (6/8) e il 67% dalla lunga distanza (2/3) in appena 28’.

LANCE STEPHENSON: 7

Buonissimo impatto in uscita dalla panchina per Born Ready, che si rende autore di 17 punti, 3 rimbalzi, un assist e una palla recuperata con ottime percentuali sia dal campo (58% con 7/12) che da dietro l’arco (60% con 3/5).

KYLE KUZMA: 7,5

Altra prestazione degna di nota per la ventisettesima scelta del Draft 2017, capace di mettere a referto 24 punti, 3 rimbalzi, 5 assist, 2 recuperi e una stoppata col 47% al tiro (8/17).

LEBRON JAMES: 8

Parte benissimo e tiene vive le speranze dei suoi fin quando può: per lui una grandissima prestazione da 29 punti, 5 rimbalzi, 4 assist e 2 palle recuperate col 67% dal campo (12/18) e il 50% da dietro l’arco (3/6).

JAVALE MCGEE: 6,5

Svolge tutto sommato positivamente il proprio compito, dando un buon contributo in difesa e facendo registrare 11 punti, 5 rimbalzi, una palla recuperata e 2 stoppate con l’83% al tiro (5/6).

HOUSTON ROCKETS

CHRIS PAUL: 7

Nonostante viva una pessima serata in area (0/6) e al tiro (3/10), riesce a farsi valere su entrambi i lati del campo, facendo registrare 14 punti, un rimbalzo, 9 assist e ben 3 palle recuperate con un ottimo 75% da dietro l’arco.

JAMES HARDEN: 9,5

Il Barba parte in quarta e non si ferma mai, mettendo a referto una sontuosa tripla doppia da 50 punti, 10 rimbalzi, 11 assist e 2 steals col 54% dal campo (14/26), il 33% da tre (4/12) e il 95% ai liberi (18/19) e rendendosi autore di giocate pazzesche che tagliano le gambe ai Lakers.

ERIC GORDON: 6,5

Parte per la decima volta in quintetto nel corso di questa stagione, riuscendo a dare un contributo più che positivo: per lui, infatti, 13 punti, 2 rimbalzi, un assist e una palla recuperata con un buon 54,5% dal campo (6/11).

DANUEL HOUSE: 7

Altra prova più che convincente per lui in uscita dalla panchina: l’ex Washington Wizards e Phoenix Suns, infatti, mette a referto 15 punti, 3 rimbalzi e una palla recuperata col 62,5% al tiro (5/8) e il 60% da dietro l’arco (3/5) in 29’.

CLINT CAPELA: 7

Non parte benissimo ma riesce a riscattarsi alla grande e a chiudere con una bella doppia doppia da 16 punti, 14 rimbalzi, un assist, una palla recuperata e 2 stoppate col 54% al tiro (7/13) e il 67% dalla lunetta (2/3).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *