LOWRY SULLA CESSIONE DI DEROZAN: “MI SONO SENTITO TRADITO”

Nonostante siano passati ormai diversi mesi dalla trade che ha portato DeMar DeRozan ai San Antonio Spurs e Kawhi Leonard ai Toronto Raptors, e questi ultimi stiano vivendo una stagione a dir poco sensazionale con l’MVP delle Finals 2014 al posto della guardia classe ’89, essendo attualmente primi nella Eastern Conference col miglior record della lega (20-5), Kyle Lowry non sembra aver ancora digerito la cessione dell’ex uomo franchigia dei canadesi.

 

“Mi sono sentito tradito perché anche DeMar non ha preso bene la cosa ed eravamo un duo inseparabile. Lui è il migliore amico e il fatto che sia stato ceduto non mi ha fatto per niente piacere. Il rapporto con Ujiri? Lui fa il suo lavoro, io faccio il mio.”, ha dichiarato la point guard dei Raptors ai microfoni della giornalista di ESPN Rachel Nichols, facendo palesare che il rapporto col presidente di Toronto si sia incrinato dopo la decisione di quest’ultimo di privarsi di DeRozan.

 

Attualmente in vetta alla classifica assist con 10.3 passaggi vincenti a partita, il classe ’86 ha formato un duo devastante con DeMar DeRozan nei sei anni trascorsi insieme in quel di Toronto: il micidiale backcourt ha contribuito al raggiungimento delle Finali di Conference nel 2016 – perse contro i futuri campioni dei Cleveland Cavaliers di LeBron James e Kyrie Irving – e del miglior record nella storia della franchigia canadese (59-23, con tanto di primato a Est) nella loro ultima stagione insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *