TRADE DEADLINE: MIROTIC AI BUCKS, GASOL AI RAPTORS. DAVIS RESTA AI PELICANS

Dopo settimane e settimane di indiscrezioni, rumors e notizie varie in tema di mercato, il tanto atteso giorno della trade deadline è arrivato, essendo fissato per oggi alle 21 (ora italiana) il termine ultimo oltre il quale le trenta franchigie NBA potranno mettere in piedi degli scambi per rinforzarsi in ottica playoff (le contender) o ottenere giovani talenti, contratti in scadenza e scelte future al Draft (le squadre in rebuilding o ancora scarsamente competitive).

Harrison Barnes, ceduto la scorsa notte ai Sacramento Kings nel bel mezzo della partita tra Dallas e Charlotte.

Numerosi colpi sono già stati ufficializzati nelle scorse ore, tra cui, più recentemente, l’approdo di Reggie Bullock ai Los Angeles Lakers (ai Detroit Pistons una seconda scelta e Svi Mykhailiuk), la trade a tre squadre (Houston, Sacramento e Cleveland) che ha portato Iman Shumpert, Nik Stauskas e Wade Baldwin ai Rockets, Alec Burks e una seconda scelta ai Kings e Brandon Knight, Marquese Chriss e una prima scelta ai Cavaliers, il passaggio di Harrison Barnes ai Sacramento Kings in cambio di Zach Randolph e Justin Jackson e quello di Thon Maker dai Milwaukee Bucks ai Detroit Pistons (percorso inverso per Stanley Johnson).

Tobias Harris, ultimo arrivato del nuovo e intrigante Big 4 dei Philadelphia Sixers.

Lo scambio che ha fatto più rumore, però, è senza dubbio quello che ha portato Tobias Harris ai Philadelphia Sixers (insieme a Boban Marjanovic e Mike Scott), con i Los Angeles Clippers che in cambio ricevono il rookie Landry Shamet, i veterani Mike Muscala e Wilson Chandler, una prima scelta al Draft 2020, una prima scelta e due seconde scelte a quello dell’anno successivo. Un gran rinforzo per Philly in ottica titolo, mentre i Clippers già programmano il futuro.

Futuro sempre più incerto per Anthony Davis: se ne riparla in estate?

Da menzionare anche il trasferimento di Otto Porter jr. ai Chicago Bulls, con Jabari Parker e Bobby Portis che approdano ai Washington Wizards. Questi ultimi, inoltre, lasciano partire Markieff Morris, cedendolo ai New Orleans Pelicans in cambio di Wesley Johnson. Tyler Johnson e Wayne Ellington volano ai Phoenix Suns, con Ryan Anderson che passa ai Miami Heat. Sotto i riflettori c’è sempre Anthony Davis, anche se nelle ultime ore l’ipotesi di un suo passaggio ai Los Angeles Lakers prima della trade deadline sembra essere diventata sempre più complicata: più realisticamente, N.O.L.A. aspetterà la prossima estate per fare valutazioni con più calma.

GLI AFFARI DELL’ULTIMO GIORNO

 16:19 – Marc Gasol continua a essere nei piani degli Charlotte Hornets, desiderosi di affiancare un giocatore affidabile e d’esperienza a Kemba Walker per convincerlo a rifirmare in estate. Le parti sono ancora molto distanti.

17:47 – Situazione in fase di stallo quella legata a Davis: nessuna novità legata al futuro di The Brow, che qualora restasse ai Pelicans potrebbe non vedere il campo fino a fine stagione.

18:19 – Gli Houston Rockets cedono James Ennis ai Philadelphia Sixers in cambio di una seconda scelta al Draft 2021: buon colpo per Philly, che rinforza la second unit col 3-and-D ex Detroit.

18:54 – Nikola Mirotic passa ai Milwaukee Bucks. Ai New Orleans Pelicans, in cambio, Jason Smith e Stanley Johnson.

19:10 – Houston cede i nuovi arrivati Wade Baldwin e Nik Stauskas (e una seconda scelta al Draft) agli Indiana Pacers. Entrambi verranno tagliati dal roster della franchigia di Indianapolis.

19:53 – Marc Gasol ceduto ai Toronto Raptors, Memphis riceve Jonas Valanciunas, Delon Wright, C.J. Miles e una seconda scelta al Draft 2024.

20:17 – Sempre per ciò che riguarda Memphis, partono anche Garrett Temple e JaMychal Green – direzione Los Angeles Clippers – in cambio di Avery Bradley.

20:28 – Scambio tra le due rivali di Los Angeles: Ivica Zubac e Michael Beasley passano ai Clippers, Mike Muscala approda ai Lakers.

20:29 – Caleb Swanigan si trasferisce ai Sacramento Kings, ai Portland Trail Blazers arriva in cambio Skal Labissiere.

20:34 – I Grizzlies cedono Shelvin Mack agli Atlanta Hawks. Mike Conley, invece, dovrebbe restare nel Tennessee.

20:43 – Markelle Fultz lascia ufficialmente i Sixers. La prima scelta del Draft 2017 passa agli Orlando Magic in cambio di Jonathon Simmons, ulteriore rinforzo per la second unit di Philadelphia, e una prima e una seconda scelta al Draft.

20:56 – Enes Kanter e i New York Knicks continuano a lavorare per la separazione consensuale, col buyout che permetterebbe al lungo turco di cercarsi una nuova squadra.

21:03 – La trade deadline si conclude ufficialmente. La notizia che suscita più scalpore, su tutte, è quella della permanenza di Davis a New Orleans. Boston avrà le sue chance d’estate, dunque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *